Biondo, occhi azzurrissimi e sorriso gentile. Si fa davvero fatica ad associare il volto pallidissimo e coperto dal cerone bianco del vampiro Edward Sullen a quello solare del suo interprete Matt Lanter.
Eppure è proprio lui. Il 28enne (li compirà il prossimo 1 aprile) venuto dall’Ohio che ha osato prendere per i fondelli la super star del momento: il più celebre Robert Pattinson. E non è certo senza qualche preoccupazione che Matt ha accettato il ruolo da protagonista nel film parodia Mordimi (in originale Vampires Suck) che ha preso di mira e insieme reso omaggio alla ormai celeberrima Twilight Saga.
Già esperto in materia (aveva già preso parte alla parodia Disaster Movie con un personaggio che faceva il verso a un altro idolo delle teenager come Zac Efron) Lanter non vedeva l’ora di tornare a lavorare con i registi Aaron Seltzer e Jason Friedberg, esperti in spoof comedies (parodie, appunto), e di prestare il volto al vampiro Edward Sullen, che pare destinato a portargli la stessa fortuna già toccata al suo alterego originale. Certo i cortei di fan in delirio non avranno la stessa lunghezza, ma il nutrito pubblico della saga ha già espresso parere positivo a riguardo, supportando il film e le sue star.  E se al cinema la carriera di Matt resta ancora tutta una scommessa è sul piccolo schermo che l’attore può contare già una discreta dose di esperienza: dalle piccole parti in serie  come Grey’s Anatomy, 8 semplici regole, Big Love e Heroes, fino e soprattutto al telefilm 90210. La serie sequel del mitico Beverly Hills 90210 infatti è quella che gli ha regalato (e gli sta regalando) la sua prima vera notorietà, grazie al personaggio di Liam (che nella terza stagione acquisirà un ruolo di primo piano).  Ed è sempre grazie alla televisione che l’attore ha potuto ritagliarsi un piccolo spazio all’interno di uno dei brand più celebri di Hollywood: il mitico mondo di Guerre stellari del quale è entrato a far parte presentando la voce ad Anakin Skywalker nella serie animata Star Wars: The Clone Wars

A portarlo in giro per il mondo e anche a Milano, dove lo abbiamo incontrato lo scorso weekend per un’intevista che vi proponiamo qui sotto, però è stato proprio il vampiro Edward  Sullen. In occasione della promozione dell’uscita in Dvd e Blu-ray di Mordimi infatti l’attore ha anche preso parte a un evento organizzato ad hoc dalla 20th Century Fox Home Video, che ha dato vita alla Mordimi Fans Night (alla quale ha preso parte anche il vincitore del nostro concorso Mordi e Scatta! Federico Terni).

Qui sotto la nostra intervista a Matt Lanter


Matt Lanter alla Mordimi Fans Night del 28 gennaio a Milano (Foto Pietro Baroni)

Best Movie: E’ la prima volta che vieni in Italia?

Matt Lanter: Sì! Non ho ancora visto nulla, ma conto di riuscirci in questi giorni. Vorrei vedere la città e “vivere” un po’ Milano.

BM: Com’è stato incotrare i tuoi fan italiani ieri?

MT: Fantastico! Incontrare i fan è una parte divertente del mio lavoro. E’ bellissimo vederli di persona e chiacchierare un po’ con loro. Mi sono davvero divertito!

BM: Come ti sei accostato al ruolo di un personaggio e di un attore così amati come Edward Cullen e Robert Pattinson?

MT: E’ una cosa delicata perchè lui e Twilight sono così amati che è lecito preoccuparsi del fatto che le persone possano odiarti o amarti per averli presi in giro. In realtà poi abbiamo avuto un’ottima accoglienza e la gente ha amato tantissimo il film. Credo che sia semplicemente perchè le persone hanno il senso dell’umorismo. Tutti amano ridere di questo genere di cose e infondo Mordimi è un film fatto proprio per i fan di Twilight e molte scene sono state prese pari pari dai film della saga.

BM: Cosa ti dicono i twilighters quando ti incontrano?

MT: Finora sono stati sempre molto positivi. In realtà quando incontro i fan non parliamo quasi mai di Twilight, ma parliamo di questo film e di quanto sia divertente. Come ho già detto la gente ama ridere e combinare Twilight con commedia e risate è stata una combinazione perfetta!

BM: Conoscevi già la Twilight Saga?

MT: Sì! In realtà la mia ragazza aveva letto la saga prima di me. Quando ho saputo che avrei girato Mordimi ho guardato Twiligtht e New Moon un sacco di volte. Probabilmente potrei ripetere ogni singola battuta di Twilight come qualunque altra ragazzina là fuori!

Matt Lanter nei panni del vampiro Edward Sullen

BM: Hai conosciuto di persona Robert Pattinson? Sai se ha visto Vampires Suck e come l’ha presa?

MT: Non l’ho mai incontrato. La cosa mi sorprende perchè ci sono state diverse occasioni, come premiazioni e festival, a cui eravamo entrambi invitati. Ovviamente è una domanda che la gente mi fa di continuo, ma tutto quello che posso dire è che immagino che Robert Pattinson apprezzerebbe il film perchè è un ragazzo con senso dell’umorismo. Comunque non si può prendere un film come questo troppo seriamente…

BM: Non è la prima volta che partecipi a un film parodia. Hai recitato già in Disaster Movie prima di Vampires Suck. E’ un genere che ti piace?

MT: Sì assolutamente! Amo le parodie e sono cresciuto guardandole. Quelle dei Monty Python per esempio e la serie di Una pallottola spuntata e di Hot Shots. Ricordo di averli visti da bambino e che già allora desideravo di poterne far parte un giorno. I registi Jason (Friedberg ndr) e Aaron (Seltzer ndr) inoltre sono davvero in gamba e con loro mi sono davvero divertito (lo hanno diretto in Disaster Movie  ndr) e quando ho sentito che stavano facendo una parodia di Twilight ho pensato subito che mi sarebbe piaciuto tantissimo farne parte.

Matt Lanter in una scena di Disaster Movie

BM: Che progetti hai ora? Dove ti vedremo?

MT: Attualmente sto lavorando a 90210. Stiamo filmando la terza stagione e probabilmente ci sarà anche una quarta stagione. Poi ho un film in uscita che si chiama The Roommate e che arriverà a febbraio negli Usa  (in Italia è previsto per il 29 aprile ndr) e un paio di film d’animazione ai quali sto lavorando come doppiatore. La prossima estate dovrei girare un nuovo film, ma non c’è ancora nulla di certo… Ho davvero tante cose in corso insomma ed è eccitante!

BM: Con chi ti piacerebbe lavorare come registi e attori/attrici?

MT: Oddio… ce ne sono tantissimi con cui vorrei lavorare e per diverse ragioni. Per esempio James Cameron. Mi piacerebbe prendere parte a un film come Avatar che, secondo me, è qualcosa che ha davvero cambiato il cinema. Tra i registi anche Spielberg e tra gli attori Matt Damon, Leonardo DiCaprio e Ryan Reynolds, che è bravissimo sia con le commedie che con i film drammatici. Meryl Streep è fantastica… potrei andare avanti ore a citarne! Ci sono così tanti attori capaci di ispirarmi che seguo sempre e con cui mi piacerebbe lavorare.

BM: Per chi fai il tifo ai prossimi Oscar?

MT: Oddio… sono indietro. Ci sono alcuni film nominati che non ho ancora visto. Ho visto solo Inception una settimana fa e penso che sia davvero eccezionale. Non so se vincerà o meno l’Oscar ma credo sia basato su un’idea davvero orginale e incredibile. Ho sentito dire grandi cose de Il discorso del re, ma non l’ho ancora visto, sono stato così impegnato con 90210 e tutto il resto… Comunque è sulla mia lista, lo vedrò appena torno a casa, prima degli Oscar!



© RIPRODUZIONE RISERVATA