Mattew McConaughey è stato venerdì scorso al centro di un fatto curioso a Malibu, in California: mentre entrava nell’acqua con l’inseparabile tavola da surf, alle sue spalle un “esercito” di paparazzi stava appostato a caccia di scatti preziosi quando, a sua insaputa, un gruppo di surfisti si è scagliata contro i dodici fotografi insultandoli e accusandoli di invadere la privacy dell’attore e la loro e di turbare la tranquillità dei villeggianti. Il risultato è stata una vera e propria rissa a cui McConaughey non ha preso parte e che ha portato e al ferimento lieve di un paio di fotografi e alla parziale distruzione di alcuni apparecchi. Anche l’amministrazione locale sembra schierarsi contro l’invasione dei reporter; il sindaco di Malibu Pamela Conley Ulich ha infatti dichiarato: «Faremo tutto quello che la legge ci permette per difendere la bellezza naturale e la quiete della nostra città».

Iv.Ro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA