Johnny Depp

La caduta in disgrazia di Johnny Depp continua e i guai dell’attore paiono davvero senza fine.

Il divo americano, infatti, stando a quanto trapelato dagli ultimi report dell’Hollywood Reporter, avrebbe perso un altro importante ruolo all’interno di una produzione televisiva in cui avrebbe dovuto interpretare il famoso illusionista Harry Houdini.

Sfortunatamente per Depp, questa notizia è solo la punta dell’iceberg delle varie questioni contrattuali e legali in corso per l’attore. Lo status hollywoodiano di Depp ha iniziato a sgretolarsi nel 2016, quando la sua ormai ex moglie Amber Heard chiese il divorzio, accusandolo di abusi domestici e ottenendo un ordine restrittivo temporaneo contro di lui.

Heard ha ricevuto 7 milioni di dollari dall’accordo di divorzio, cifra che ha donato in beneficenza. Il mese scorso Depp ha poi perso la sua causa per diffamazione contro il tabloid britannico The Sun, che l’aveva definito “un picchiatore di mogli” nel 2018, e gli è stato poi negato il diritto di presentare ricorso (qui, però, trovate i dettagli sulla sua ultima contromossa di cui vi davamo conto ieri).

Solo pochi giorni dopo la sentenza del tribunale, Depp ha annunciato che gli era stato chiesto di dimettersi dal suo ruolo di Gellert Grindelwald per il prossimo, terzo capitolo targato Warner Bros. della saga di Animali fantastici (sebbene Depp abbia filmato solo per un giorno, riceverà il suo intero stipendio in base al suo contratto pay-or-play).

Anche il rapporto di Depp con uno dei suoi più forti alleati nell’industria da molto tempo a questa parte, il produttore Bruckheimer della saga dei Pirati dei Caraibi e anche della serie su Houdini cui accennavamo, in questo periodo stando ai bene informati starebbe vacillando. THR riferisce che «la relazione di Depp con Bruckheimer si è sfilacciata negli ultimi mesi». La Disney ha anche respinto l’istanza di Bruckheimer per includere Depp nel prossimo episodio della saga dei Pirati dei Caraibi, che secondo quanto riferito sarà ereditato da Margot Robbie in reboot femminile.

Come ha osservato un importante specialista in comunicazioni di crisi, «Johnny Depp è lo scenario peggiore per la gestione delle cattive pubbliche relazioni. Lo uso come modello per dire ai miei clienti cosa non fare».

Depp deve anche affrontare un altro processo nel 2021, contro un membro della troupe del film City of Lies che ha accusato Depp di averlo preso a pugni due volte su quel set. Con più processi e questioni legali ancora davanti a lui, è evidente che lo show televisivo su Houdini potrebbe non essere l’ultimo progetto che decide di recidere ogni legame con Depp. «Semplicemente non puoi lavorare con lui in questo momento», si legge nello speciale sull’attore dell’Hollywood Reporter in cui a parlare è il responsabile di uno studio cinematografico. «È radioattivo».

Fonte: The Hollywood Reporter (via Screen Rant)

© RIPRODUZIONE RISERVATA