Potrebbe diventare uno di quei record che nessuno vorrebbe mai riuscire a battere. Si tratta del divorzio multimilionario tra Mel Gibson e sua moglie Robyn Moss, ai ferri corti ormai da qualche tempo e ora decisi a darci un taglio netto. La donna, ex assistente alla poltrona in uno studio dentistico, avrebbe infatti ingaggiato uno degli avvocati più temibili di Hollywood: tale Laura Wasser – che ha già gestito le “paturnie legali” di Angelina Jolie, Britney Spears, Stevie Wonder e Kiefer Sutherland – per separarsi definitivamente dal marito per “divergenze inconciliabili”. Divergenze che costerebbero all’attore- regista (vista la mancanza di accordi prematrimoniali) la bellezza di 360 milioni di dollari, pari alla metà del suo ricco patrimonio, che comprende fra le altre cose un’isola delle Fiji, un ranch in Costarica, una villa a Malibu e (stranezze da star) una chiesa. Il reale motivo della rottura tra i due coniugi, che hanno raggiunto l’insolita soglia (per gli standard delle celebrità) di 28 anni di matrimonio, sarebbero le scappatelle (vere o presunte) dell’attore di Braveheart che sarebbe stato pizzicato su una spiaggia in compagnia di una procace moretta (secondo i ben informati una musicista russa di nome Oksana). Un duro colpo per il cattolico regista de La Passione di Cristo, padre di sette figli e non nuovo a scandali da tabloid come quello di qualche anno fa che lo aveva visto protagonista di un arresto per guida pericolosa e in stato di ebbrezza. Con questa bufera in arrivo Gibson non è rimasto a guardare e per salvare il salvabile ha già attivato una contromossa, assumendo un altro esperto avvocato divorzista, Robert Kaufman, legale di altre star come Jennifer Aniston, Jessica Simpson e Reese Witherspoon. Perchè in quel di Hollywood si sa, le guerre stellari non finiscono mai…

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA