Dall’American Film Market (uno dei più importanti mercati indipendenti degli USA che si svolge ogni anno a Santa Monica con la partecipazione di produttori, venditori e compratori cinematografici e televisivi) giunge la conferma che Michael J. Bassett (Solomon Kane) dirigerà il sequel Silent Hill: Revelation 3D. Inoltre, il film non verrà convertito in 3D in post-produzione, ma sarà girato direttamente in tre dimensioni. La pellicola sta attualmente affrontando la fase di pre-produzione che vede coinvolti Lionsgate, Konami (il publisher della serie di videogame da cui sono tratti i film), Davis Films e i produttori Samuel Hadida, responsabile tra gli altri dell’intera serie Resident Evil, e Don Carmody (Resident Evil, Gothika e molti altri).

Secondo Bloody-disgusting.com, il soggetto doveva essere affidato alle cure di Roger Avary che aveva già firmato il primo Silent Hill e (tra i tanti suoi lavori) co-autore di Pulp Fiction, ma è stato invece messo nelle mani di Michael J. Bassett, questa volta in veste di regista e sceneggiatore, a causa dei problemi con la legge nei quali è incappato Avary (attualmente detenuto per aver causato un incidente mortale nel quale è rimasta ferita anche la moglie).

Al centro delle inquietanti vicende sarà una ragazza, Heather Mason, costantemente tormentata da incubi tremendi legati alla scomparsa del padre. Heather scoprirà di essere ben diversa da quella che pensava e si imbarcherà in un pericoloso viaggio in un universo demoniaco dal quale rischierà di non tornare rimanendo intrappolata a Silent Hill per sempre.

Il film originale, tratto dalla famosissima serie di videogame survival horror di Konami, nel 2006 ha incassato 100 in tutto il mondo, a fronte di un budget di 50.

Sotto, il trailer italiano di Silent Hill:

© RIPRODUZIONE RISERVATA