Sono già passai 35 anni da quando John Carpenter diede vita ad una delle figure più inquietanti che siano mai apparse in una saga horror: Michael Myers. La grandezza del personaggio sta nella sua genesi, riesplorata da Rob Zombie nel reboot del 2007: Michael non ha caratteri soprannaturali come Freddy Krueger o Jason Voorhees, è un serial killer sociopatico che da bambino ha massacrato la sorella insieme al suo patrigno, figura tristemente comune anche nell’attualità. Il fatto poi, che Halloween sia più un thriller che horror vero, intriso di un voyeurismo che gioca profondamente con le nostre paure primordiali (non a caso è un tributo al cinema di Hitchcock), ha contribuito a far nascere la leggenda.

In occasione del suo anniversario, dal 15 al 17 novembre, a Pasadena, in California, si terrà una convention a tema, intitolata Halloween: 35 Years of Terror, un viaggio di tre giorni all’interno degli orrori di Haddonfield, con eventi e ospiti illustri (qui trovate il sito della manifestazione). I visitatori, inoltre, potranno acquistare il nuovo poster targato Mondo dedicato al capolavoro di Carpenter e realizzato dall’artista Jock, con Michael Myers che spunta tra alcuni panni stesi. Lo trovate qui sotto:

© RIPRODUZIONE RISERVATA