Ormai è diventata una delle attrici più richieste (e talentuose) di Hollywood, ma Michelle Williams non dimentica le sue origini: la star di Blue Valentine e My Week with Marilyn, nonché ex fidanzata del fu Heath Ledger e madre della piccola Matilda, sette anni, conobbe la notorietà sul finire degli anni Novanta grazie alla tv, e in particolare a Dawson’s Creek, il serial con James Van Der Beek, Joshua Jackson e Katie Holmes che fece innamorare (e piangere, e ridere, il pacchetto completo insomma) milioni di spettatori nel corso delle sue sei stagioni. Oggi, con i compagni di set lanciati sulle proprie carriere e con una figlia piccola da crescere in solitudine (è finito il rapporto con Jason Segel), la Williams ha deciso per una gita lungo il viale dei ricordi, portando Matilda a visitare i luoghi dove Dawson’s Creek prese vita.

«È da quando è finito lo show che non metto piede qui, ma alla fine sono tornata insieme a mia figlia e ho incontrato persone che non vedevo da dieci anni, ho rivisto tutti i posti dove andavo sempre. È stato bellissimo, un vero colpo di fortuna».

La Williams ha anche parlato del serial, svelando in particolare la sua “appartenenza” al#teamjoeypacey, ovvero quella corrente di pensiero tra i fan che sosteneva che i personaggi di Katie Holmes e Joshua Jackson avrebbero composto una coppia perfetta. Inoltre, un pensiero è dedicato anche alla figlia Matilda, che «mi segue ovunque vada. È molto aperta e amichevole, le piace incontrare gente e fare nuove esperienze, quindi è facile viaggiare con lei».

Nella foto sotto, Michelle Williams torna sui luoghi di Dawson’s Creek insieme alla figlia Matilda (per vedere la foto intera cliccaci sopra):

Fonte: US Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA