mickey rourke iron man

Duro attacco di Mickey Rourke alla Marvel: l’attore candidato al premio Oscar ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram che si chiude con una frase poco fraintendibile e per niente lusinghiera verso gli “ex datori di lavoro”. Rourke è stato infatti uno dei primi villain dell’MCU, quando ha vestito i panni di Ivan Vanko aka Whiplash in Iron Man 2, nel 2010. Non è neppure il primo affondo contro gli Studios, ma non sta passando inosservato.

Il motivo del clamore è anche la gratuità dell’insulto di Mickey Rourke. L’attore di 9 settimane e ½ e The Wrestler stava infatti parlando di tutt’altro, ma ha chiuso col botto e una frecciata diretta alla Marvel. Nel post comparso sul suo profilo ufficiale, ha lodato la serie Law and Order: Special Victim Unit, affermando che ne aveva sempre sentito parlare ma non l’aveva mai vista. Poi, come per molti, la pandemia e il lockdown hanno aperto nuove possibilità di binge watch e recuperi importanti: Rourke l’ha definito fantastico, con una regia “top class” e con tanti attori di talento. Dopo aver lodato nel dettaglio qualche nome, ha concluso così il post:

«Immagino che se non fosse stato per il lockdown non avrei mai visto la serie, ma siccome mi alleno in salotto con la tv ho potuto scoprire questo fantastico show. Rispetto per tutti, il vostro lavoro è vera recitazione, mica come quella schifezza di quella mer*a di Marvel»

Per dirla alla Ron Burgundy: “Well, that escalated quickly!“. Difficile travisare il senso della frase di Rourke, i cui dissapori con gli Studios risalgono allo stesso anno di uscita del film. In un’intervista che aveva fatto molto discutere, aveva dichiarato:

«Ho  spiegato a Justin Theroux, lo sceneggiatore, e a Jon Favreu che volevo aggiunge qualche altro strato e tonalità al personaggio, per non renderlo questo cattivo russo con una furia omicida vendicativa. Mi hanno permesso di farlo. Sfortunatamente, alla Marvel volevano un cattivo mono-dimensionale, quindi gran parte della mia performance è stata buttata via»

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA