è Mike Myers il grande protagonista dei Golden Raspberry Awards 2009: ai tradizionali premi che il giorno prima degli Oscar prendono di mira il cinema da dimenticare ha “trionfato” The Love Guru , che è stato proclamato peggior film dell’anno, aggiudicandosi altre due pernacchie d’oro per la poco memorabile interpretazione di Mike Myers e la sua (imbarazzante) sceneggiatura firmata in coppia con Graham Gordy. A fargli compagnia tra le attrici, la scatenata Paris Hilton, che grazie alla sua onnipresenza si fa notare sia tra da protagonista (per The Hottie & the Nottie) che da non protagonista ( Repo: The Genetic Opera ), confermando il suo discutibile talento anche in coppia, sia con Christine Lakin che con Joel David Moore (sempre The Hottie & the Nottie). Sul versante maschile, l’annata horribilis continua con Pierce Brosnan, che paga l’impaccio mostrato da non protagonista nel suo primo musical, Mamma Mia! , mentre fra i peggiori prequel, sequel o spin-off primeggia, suo malgrado, Indiana Jones e il regno del teschio di cristall o. Ciliegina sulla torta, Uwe Boll, definito scherzosamente “la risposta tedesca a Ed Wood“, che visto ciò che ha mostrato negli ultimi mesi con 1968 Tunnel Rats, Postal e In the Name of the King a 43 anni si vede assegnato, oltre al riconoscimento come peggior regista, anche quello speciale alla carriera.

Ecco i vincitori evidenziati nelle rispettive categorie:

PEGGIOR FILM
The Love Guru
Disaster Movie e Treciento
E venne il giorno
The Hottie and The Nottie
In The Name of The King: A Dungeon Siege Tale

PEGGIOR ATTORE
Mike Myers, The Love Guru
Larry the Cable Guy, Witless Protection
Eddie Murphy, Piacere, Dave
Al Pacino, 88 Minuti e Sfida senza regole
Mark Wahlberg, E venne il giorno e Max Payne

PEGGIOR ATTRICE

Paris Hilton, The Hottie and the Nottie
Jessica Alba, The Eye e The Love Guru
Cameron Diaz, Notte brava a Las Vegas
Kate Hudson, Tutti pazzi per l’oro e My Best Friend’s Girl
L’intero cast di The Women (Annette Bening, Eva Mendes, Debra Messing, Jada Pinkett Smith e Meg Ryan)

PEGGIOR REGISTA
Uwe Boll, 1968 Tunnel Rats, Postal e In the Name of the King
Jason Friedberg, Aaron Seltzer, Disaster Movie e Treciento
Tom Putnam, The Hottie and the Nottie
Marco Schnabel, The Love Guru
M. Night Shyamalan, E venne il giorno

PEGGIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Pierce Brosnan, Mamma Mia!
Uwe Boll, Postal
Ben Kingsley, The Love Guru, War, Inc. e The Wackness
Burt Reynolds, Deal e In the Name of the King: A Dungeon Siege Tale
Verne Troyer, The Love Guru e Postal

PEGGIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Paris Hilton, Repo! The Genetic Opera
Carmen Electra, Disaster Movie e Treciento
Kim Kardashian, Disaster Movie
Jenny McCarthy, Witless Protection
Leelee Sobieski, 88 Minuti e In the Name of the King: A Dungeon Siege Tale

PEGGIOR SCENEGGIATURA
The Love Guru, di Mike Myers e Graham Gordy
Disaster Movie e Treciento, di Jason Friedberg e Aaron Seltzer
E venne il giorno, di M. Night Shyamalan
The Hottie and the Nottie, di Heidi Ferrer
In the Name of the King: A Dungeon Siege Tale, di Doug Taylor

PEGGIOR COPPIA DELLO SCHERMO
Paris Hilton, Christine Lakin & Joel David Moore, The Hottie and the Nottie
Uwe Boll & qualsiasi altro, 1968 Tunnel Rats, In the Name of the King: A Dungeon Siege Tale e Postal
Cameron Diaz & Ashton Kutcher, Notte brava a Las Vegas
Larry the Cable Guy & Jenny McCarthy, Witless Protection
Eddie Murphy & Eddie Murphy, Piacere, Dave

PEGGIOR PREQUEL O REMAKE
Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo
Ultimatum alla Terra
Disaster Movie e Treciento
Speed Racer
Star Wars: The Clone Wars

PREMIO ALLA CARRIERA
Uwe Boll

© RIPRODUZIONE RISERVATA