In arrivo nelle sale italiane il prossimo 7 dicembre col suo ultimo film, Paranoid Park (premio del 60° anniversario all’ultimo Festival di Cannes), Gus Van Sant è pronto a iniziare un nuovo progetto. Si tratta della storia di Harvey Milk (interpretato da Sean Penn), politico americano che alla fine degli anni ’70 dichiarò la propria omosessualità, si batté per i diritti dei gay e fu ucciso da un collega omofobo (Matt Damon, già diretto da Van Sant in Will Hunting e Gerry). Le riprese del film, che dovrebbe intitolarsi semplicemente Milk, inizieranno a gennaio, mentre la produzione è affidata agli artefici del successo di American Beauty (Dan Jinks e Bruce Cohen) e a James Schamus (l’abituale produttore di Ang Lee), che ha già dichiarato che Van Sant è l’autore più indicato per raccontare questa storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA