Lavorativamente parlando, per il giovane e apprezzato Fede Alvarez è un periodo davvero florido, perché dopo il già acclamato horror Man in the Dark il regista è stato vociferato come prima scelta della Sony per dirigere il travagliato e rimandato sequel di Millennium – Uomini che odiano le donne, film diretto da David Fincher nel 2011 tratto dall’omonima serie di romanzi scritti da Stieg Larsson.

A confermare oggi i rumor di qualche giorno fa è stato direttamente Alvarez, che troveremo quindi al timone dell’annunciato Quello che non uccide, quarto libro della saga scritto da David Lagercrantz che sarà trasposto al cinema come sequel diretto dal primo film. Rooney Mara dovrebbe tornare nei panni dell’hacker Lisbeth Salander. Alla sceneggiatura troveremo Steve Knight (Locke) e Scott Rudin, anche produttore. La storia del quarto romanzo segue la Salander investigare ancora una volta al fianco del giornalista Mikael Blomkvist (nel primo film interpretato da Daniel Craig, qui ancora in forse) su di una rete di spie governative e criminali informatici con obiettivi mortali.

In aggiunta, è stato annunciato che Fede Alvarez lavorerà anche al sequel di Man in the Dark.

Fonte: Comingsoon.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA