Minacce sul set a Taranto del nuovo film di Lina Wertmüller Mannaggia alla miseria. La produzione del film è stata infatti avvicinata da un gruppo di delinquenti con una richiesta di 50mila euro in cambio di “permettere” le riprese nella città vecchia di Taranto. La Titania Produzioni si è quindi rivolta all’Apulia Film Commission che ha suggerito di denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine. La produzione, pur avendo ricevuto garanzie di sicurezza dal Prefetto e dal Questore di Taranto, ha preferito spostare le riprese a Brindisi.

Me.Va.

© RIPRODUZIONE RISERVATA