Sì, è un film italiano su una missione di guerra. Anzi, di pace. Ma scordatevi 20 sigarette. Il debutto alla regia di Francesco
Lagi
ha i toni dissacranti di M.A.S.H. e Mediterraneo. Protagonista è il capitano Vinciguerra, da alcuni anni nei Balcani per catturare un ex criminale. Ma la sua battaglia più grande rimane suo figlio, pacifista convinto, che compare all’improvviso per scompigliare (ancora una volta) i piani e la carriera del padre. Con un redivivo Ernesto “Che” Guevara interpretato con ironia da Filippo Timi.

Regia: Francesco Lagi
Interpreti: Silvio Orlando, Filippo Timi
Trama: Il capitano Vinciguerra dovrà combattere la sua battaglia più grande con il figlio Giacomo, acceso pacifista…
Genere: commedia
Durata: 88′

Da vedere perché: per godersi un film dissacrante e ironico su un tema delicato come la guerra.

Dal 28 ottobre 2011

La scheda è pubblicata su Best Movie di novembre a pag. 108

© RIPRODUZIONE RISERVATA