I progetti che ha in cantiere – sia come regista che come produttore – sono tanti. E ora è lo stesso Robert Rodriguez a rivelare, in un’intervista a Collider.com, alcuni dettagli sui suoi prossimi film. L’incontro avviene sul set di Predators, nuovo capitolo della saga, con protagonista Adrien Brody e con Rodriguez in veste di produttore. Ma è ovvio che le domande principali sono rivolte a svelare nuovi particolari sui suoi film da regista. A cominciare da Machete, la pellicola che si ispira a uno dei finti trailer di Grindhouse e con un cast già cult (Robert De Niro, Jessica Alba, Lindsay Lohan, Steven Seagal). «Lo sto finendo proprio in queste settimane – dice Rodriguez – Il film è al momento in fase di montaggio e io ora mi sto occupando della colonna sonora. Comunque, sono sicuro che sarà fantastico». E, sempre a proposito di Machete, preannuncia già la possibilità di uno o più sequel: «Ho sempre pensato che questo fosse un personaggio adatto per una lunga serie». Quanto al ritorno al cinema per famiglie, e cioè alla saga di Spy Kids, anche questo progetto dovrebbe andare in porto molto presto: «Ho già mandato la sceneggiatura ai fratelli Weinstein (che produrranno il film, ndr): la pellicola sarà una sorta di “reboot” dell’originale, e avrà come protagonisti attori diversi: ormai i precedenti erano diventati troppo grandi! Potremmo iniziare a girare a marzo o aprile». E alla fine, il tasto più dolente, ovvero Sin City 2, attesissimo sequel dello stracult del 2005 che pare perso nelle nebbie: «Il copione è pronto dal 2007. Ora con Frank Miller (autore del fumetto originale, ndr), che vuole assolutamente fare questo film, dovremmo pensare a certi aggiustamenti, ma possiamo cominciare con la pre-produzione quando vogliamo». Anche se, aggiunge, «non sarà il mio prossimo film». Continua…

© RIPRODUZIONE RISERVATA