Kobane Calling vince il premio Micheluzzi per il Miglior Fumetto

Come da tradizione anche quest’anno durante la penultima giornata del Napoli COMICON sono stati assegnati i premi Micheluzzi. La divertente Cerimonia, condotta da comico Biggio e Andrea Delogu, ha portato sul palco gli autori e le case editrici che si sono distinte nel corso dell’anno.

A assegnare i premi di questa diciannovesima edizione la giuria composta da Roberto Recchioni (Magister di questa edizione), Alessandro Borghi (attore), Marianne Mirage (cantante), Licia Troisi (scrittrice) e Ferruccio Giromini (giornalista).

Prima della consegna dei Micheluzzi sono stati assegnati altri riconoscimenti:

Il Premio Nuove Strade, in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza è andato a Martoz. Il Premio Speciale XL è andato a e Palla Blu di Maicol e Mirco. E il Premio del Pubblico Mondadori, novità di quest’anno, è andato a Sarah Andersen e al suo Crescere, che palle!, edito da Becco Giallo.

Di seguito tutti i vincitori dei premi Micheluzzi:

MIGLIOR FUMETTO

Kobane calling – Zerocalcare – Bao Publishing

MIGLIOR DISEGNATORE

Gigi Cavenago (Dylan Dog n. 361) – Sergio Bonelli Editore

MIGLIOR SCENEGGIATORE

Davide Reviati (Sputa tre volte) – Coconino Press – Fandango

MIGLIOR SERIE DAL TRATTO REALISTICO

Dragonero nn. 32 a 43 – AA. VV. – Sergio Bonelli Editore

MIGLIOR SERIE DAL TRATTO NON REALISTICO

Rat-Man Collection nn. 113 a 117 – Leo Ortolani – Panini Comics

MIGLIOR FUMETTO ESTERO

Patience – Daniel Clowes – Bao Publishing

MIGLIOR SERIE STRANIERA

Sunny nn. 3 a 6 – Taiyo Matsumoto – J-Pop

MIGLIOR WEBCOMICS

Aqualung – Stagione 2 – di Jacopo Paliaga, French Carlomagno

MIGLIOR EDIZIONE DI UN CLASSICO

The complete Terry e i pirati (1934-1936) – Milton Caniff – Editoriale Cosmo

MIGLIOR STORIA BREVE

Nobisi (su Le Piccole Morti) – Brian Freschi, Flavia Biondi – Manticora Autoproduzioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA