Sono stati annunciati i vincitori dei Nastri d’Argento 2008, i premi che il SNGCI (Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici) assegna ogni anno al cinema italiano. Se a raccogliere il maggior numero di premi è stato Caos Calmo di Antonello Grimaldi, che ha meritato quattro Nastri per Miglior attore non protagonista ad Alessandro Gassman, Miglior sonoro in presa diretta, colonna sonora e canzone originale per L’amore trasparente di Ivano Fossati, è spettato a Paolo Virzì il riconoscimento più ambito di Regista del Miglior film italiano per Tutta la vita davanti . Dopo il trionfo ai David di Donatello, dove ha ottenuto 10 statuette, ancora premi importanti sono arrivati per La ragazza del lago :  Miglior attore protagonista Toni Servillo e Miglior regista esordiente ad Andrea Molaioli. Premiate anche Margherita Buy come Migliore attrice per Giorni e nuvole di Silvio Soldini e Sabrina Ferilli per il suo eccezionale ritratto di una patetica dark lady in Tutta la vita davanti . Produttore dell’anno è Domenico Procacci che con Fandango nel 2007 ha prodotto tra gli altri anche La giusta distanza e Caos Calmo . Miglior soggetto è stato giudicato quello de La giusta distanza di Carlo Mazzacurati, firmato dal regista con  Doriana Leondeff. Mentre Migliore sceneggiatura per i giornalisti del SNGCI è La ragazza del lago (Sandro Petraglia) e a parimerito Mio fratello è figlio unico (ancora Petraglia con Stefano Rulli e Daniele Luchetti). Tra i film internazionali sono stati premiati Irina Palm di Sam Garbaski (europeo) e Onora il padre e la madre di Sidney Lumet  (extraeuropeo). Biùtiful càuntri di Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio e Peppe Ruggiero è invece il miglior documentario 2008. Tra i  tecnici, premi per la fotografia a Arnaldo Catinari ( Parlami d’amore , I demoni di San Pietroburgo ) per il montaggio a Mirco Garrone, per i costumi a Milena Canonero, a sorpresa unico Premio Oscar premiato tra i quattro candidati ai Nastri: Francesco Frigeri ( I Viceré , I demoni di San Pietroburgo ) ha infatti battuto la coppia regina delle scenografie Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo. Stesso destino per Paolo Buonvino ( Caos Calmo ) che ha primeggiato su Ennio Morricone e Nicola Piovani. I premi saranno consegnati sabato 14 Giugno al Teatro Antico di Taormina. Riconoscimenti alla carriera andranno a Carlo  Lizzani, Vittorio Storaro, Giuliano Gemma e Piero De Bernardi, mentre il Nastro dell’anno 2008 sarà assegnato a Grande, Grosso e… Verdone , direttamente nelle mani del regista e protagonista Carlo Verdone, accompagnato da Claudia Gerini e Aurelio e Luigi De Laurentiis, produttori del film. La 62a edizione dei Nastri sarà presentata da Andrea Osvart e andrà in onda sabato 21 giugno su Raiuno dopo la partita di calcio dei quarti di finale degli Europei. Per vedere l’elenco completo dei vincitori cliccate sotto!

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA