Con il casting dell’adattamento del bestseller Gone Girl in via di realizzazione, non è una sorpresa apprendere che progetto del film legato a 20.000 leghe sotto i mari di David Fincher sembra essere del tutto naufragato. Il kolossal del regista di Se7en e The Social Network, che doveva essere girato nel 2013 (sotto il mare) in Australia grazie agli incentivi fiscali – che avrebbero consentito un risparmio di circa 20 milioni di dollari – forniti dal governo australiano, era stato rimandato nel 2014, vista la difficoltà di trovare un attore protagonista (dopo il «no» di Brad Pitt e il silenzio di Channing Tatum). Ma dalle ultime indiscrezioni sembra che il progetto della Disney potrebbe essere stato sospeso a tempo indeterminato, perchè troppo costoso e troppo rischioso (visti anche i recenti flop al botteghino di John Carter e The Lone Ranger).

Fonte: Collider

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA