Naya rivera è morta

Il mondo dello spettacolo ci ha sperato fino all’ultimo ma l’attrice di Glee non ce l’ha fatta. Naya Rivera è morta e il suo corpo è stato ritrovato dopo giorni di ricerche nelle acque del lago Piru nella contea di Ventura, in California. La donna aveva 33 anni.

Naya Rivera, uscita mercoledì in tarda mattinata per un giro in barca con il figlio di 4 anni Josey Hollis Dorsey, era scomparsa e, dalla testimonianza del figlio ritrovato addormentato sull’imbarcazione, non era più riemersa dalle acque dove si era immersa per una nuotata. Lunedì 13 luglio il corpo è stato ritrovato mentre galleggiava sulla superficie dell’acqua grazie a un importante indizio fornito dalla famiglia dell’attrice. Poco prima dell’incidente infatti Naya aveva inviato ai suoi cari una foto che la ritraeva insieme al figlio sullo sfondo di una insenatura. Questo ha permesso di circoscrivere la zona delle ricerche e ricostruire le dinamiche di quello che ora è certo, è stato solo un tragico incidente.

A quanto scoperto infatti madre e figlio stavano nuotando quando le correnti sono diventate troppo forti. Naya ha spinto il figlio sull’imbarcazione per metterlo in salvo ma non è riuscita a sua volta a risalire ed è stata risucchiata sul fondo del lago. Il bambino ora è stato affidato al padre, l’attore Ryan Dorsey con cui Naya aveva avuto un burrascoso matrimonio, a i nonni paterni.

© Photo by Emma McIntyre/Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA