«Un mondo infinito quello di Inception. Mi piacerebbe che il pubblico, alla fine della proiezione, abbia voglia ancora di esplorare il mondo di Inception». Christopher Nolan, regista di pellicole come Memento e Il cavaliere oscuro, ha presentato oggi a Roma Inception, il film che ha conquistato il pubblico americano (285 milioni il box office Usa) e che sarà distribuito in 600 sale italiane da Warner Bros. il prossimo 24 settembre. «Stiamo pensando alla realizzazione di un videogame sul mondo di Inception. Nel film ho cercato di raccontare anche il mio modo di esperire e vivere il mondo, dando spazio all’elemento del subconscio». «Tu crei il mondo dei sogni. Porti il soggetto in quel sogno e loro lo riempiono con i loro segreti». Da questa intuizione il protagonista Domm Cobb (Leonardo DiCaprio), ladro abile nell’arte dell’estrazione di segreti, riesce ad entrare nella mente delle persone e a “combattere”, annullando le loro difese. Ma anche Domm ha un nemico nei suoi sogni che lo blocca e lo condiziona nelle sue missioni fino a quando un’impresa più grande di lui gli si presenta. «Sono attratto da quel passato, che influenza il presente. Per questo nei miei film è presente il senso di colpa, non come ossessione, ma come mistero». Un mistero fitto quanto il difficile intreccio che Nolan, con Inception, ha costruito tra reale e onirico, tra paradossi e ricordi: in America molte persone sono andate più volte a vedere il film per conoscere ancora di più i dettagli che questa storia nasconde. «Gli studios – aggiunge il regista – hanno fatto un atto di fede nei miei confronti, leggendo la sceneggiatura. Non sono abituato a realizzare lo storyboard o altre presentazioni per poter convincere a comprare il mio film». «Abbiamo girato – racconta la giovane produttrice Emma Thomas – in 6 Paesi diversi: ci siamo resi conto che il mondo onirico è così ampio che non potevamo limitare il campo d’azione. Dal punto di vista produttivo è stato impegnativo, ma per niente noioso, lavorare nella fase delle riprese che sono durate sei mesi. Abbiamo utilizzato molti effetti speciali soprattutto per raccontare il limbo, ma sempre come estensione della realtà, partendo da una location vera, da un posto reale». Al fianco di DiCaprio, Nolan ha scelto un nutrito cast di attori composto da Marion Cotillard nel ruolo della moglie di Domm, Michael Caine, Ellen Page, Tom Hardy, Cillian Murphy, Tom Berenger. Mentre è in corso la realizzazione del videogame Nolan ha annunciato che sta lavorando al prossimo film: «Per ora la Warner Bros. ha annunciato la data di uscita del film. Mio fratello Jonathan sta lavorando alla sceneggiatura che non è stata né approvata né bloccata. Ma non mi piace parlare dei progetti futuri quando sono ancora in corso di sviluppo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA