Nella terza e ultima parte dell’intervista a Nolan da parte del Los Angeles Times, il regista del film campione d’incassi, secondo solo a Titanic, ha spiegato perché Batman è un supereroe solitario. Di fronte alla domanda del giornalista Geoff Boucher, se Batman possa incontrare altri eroi mascherati sul suo cammino, Nolan ha risposto con fermezza che non c’è alcuna possibilità che possa avvenire. “Infatti”, ha dichiarato il regista, “se si pensa a Batman Begins e alla filosofia del suo personaggio che cerca di reinventarsi come simbolo, la nostra posizione era che non esistevano i supereroi. Se fossero esistiti e Bruce Wayne avesse conosciuto Superman, molto probabilmente sarebbe cambiata la sua idea di supereroe. è un paradosso, ma la nostra intenzione era di ritornare alle origini, dove Wayne crea l’uomo pipistrello in un modo totalmente originale”. In conclusione, Nolan spiega che potrebbe realizzare anche un terzo capitolo di Batman, ma ora, grazie alla comprensione della Warner Bros., ha deciso di prendersi una vacanza dalla cinepresa.

Pa.Si.

© RIPRODUZIONE RISERVATA