La saga che fece la fortuna del suo creatore e che creò da subito schiere di fan non smette di fare notizia. Lucas aveva da tempo annunciato il suo progetto di realizzare una serie televisiva e una serie animata con protagonista Luke Skywalker e soci. Ore giunge voce, come riportato da Entertainment Weekly, che il regista sarà a Los Angeles la settimana prossima per incontrare alcuni sceneggiatori cui intende affidare la stesura dei 13 episodi live action (attori veri) che lui stesso produrrà. Pare che le intenzioni di Lucas siano di assumere diversi sceneggiatori freelance (che a suo dire sarebbero sceneggiatori che hanno veramente da dire qualcosa) e di passare una settimana assieme a loro allo Skywalker Ranch a novembre, ricreando la giusta atmosfera per stimolare la creatività degli autori e ottenere così le giuste idee per le nuove trame. Lucas sarebbe anche intenzionato ad assumere, tra di loro, una buona percentuale di stranieri. Non è la prima volta che il creatore della saga tenta di dare vita a questo progetto: nel febbraio 2006 aveva commissionato ad alcuni sceneggiatori di Hollywood le trame di 26 episodi che, dopo aver cercato un network televisivo con il quale distribuire la serie, aveva deciso di dimezzare. Secondo quanto dichiarato dallo stesso Lucas la serie sarà ambientata tra Episodio 3 ed Episodio 4, e servirà da “connessione” tra la nuova saga e quella originale. La serie animata (nella foto maestro Yoda), che si chiamerà Clone Wars (Guerre dei Cloni) e la cui produzione è quasi ultimata, si collocherà invece tra Episodio 2 ed Episodio 3 della nuova trilogia, ovvero nel periodo in cui la Repubblica Galattica sta combattendo una guerra civile contro i separatisti guidati dal Conte Dooku. Un periodo che non è stato approfondito nei 3 prequels, così Lucas ha affermato che si tratta di «un luogo divertente dove andare» precisando anche che gli attori che hanno recitato nei film non presteranno le loro voci ai personaggi animati. Questa sarà una sorta di continuazione della serie Clone Wars andata in onda in 25 episodi su Cartoon Network fra il 2003 e il 2005 e vincitrice di un Emmy Award. La differenza sarà nella qualità dell’animazione, che questa volta sarà realizzata interamente in computer grafica 3D. Per saperne di più sulla serie live action ora non resta che attendere i risultati del ritiro nel ranch programmato da Lucas e augurarci che dia i frutti sperati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA