è stato firmato ieri a Roma il primo rinnovo del contratto collettivo nazionale del doppiaggio. I sindacati di categoria, SAI SLC CGIL, FAI FISTEL CISL e il Coordinamento Attori UILCOM UIL, si sono incontrati con le imprese di doppiaggio nella sede dell’Anica. Il nuovo contratto decorrerà dal 31 marzo 2008. Due i punti di particolare rilevanza: l’incremento di tutti i compensi minimi contrattuali dell’8%, a copertura dell’inflazione e degli aumentati livelli di produttività, e il passaggio dei cartoni animati seriali ad un’altra fascia di produttività (cioè da 220 a 190 righe); il che garantisce, ad una utenza particolarmente delicata quale quella minorile, la fruizione di un prodotto migliore, migliorando così l’adattamento alla lingua italiana e la pronuncia corretta delle parole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA