Il senatore Barack Obama, in corsa per le elezioni presidenziali americane, ha respinto la proposta di aiuto della coppia più glam di Hollywood. Come riportato dal Daily News, infatti, Brad Pitt e Angelina Jolie avevano offerto il loro supporto al candidato democratico che però, tramite il suo entourage, avrebbe declinato la proposta. Il motivo: «evitare di proiettare un’immagine troppo frivola», dal momento che intorno al candidato si sono già schierate numerose star del cinema, fra cui George Clooney, Matt Damon, Steven Spielberg e Tom Hanks. Nulla contro il bell’attore dell’Oklahoma quindi, definito da un portavoce «un ragazzo fantastico», ma una decisione legata a una precisa politica di gestione della campagna elettorale. Spiegazioni alternative e più malevole, però, si sono già alzate tra le voci in circolazione. Secondo qualcuno infatti il motivo fondante di questo rifiuto sarebbe legato al passato di Angelina che oggi è madre di quattro bambini e, stando agli ultimi rumors, nuovamente in dolce attesa, ed è anche una convinta testimonial di cause umanitarie su tutto il globo, ma fino a qualche anno fa occupava le pagine dei tabloid per le sue trasgressioni (una fra tutte: girava con una fiala di sangue umano appesa al collo). La cosa, secondo queste voci, potrebbe nuocere non poco all’immagine di Obama tra gli elettori più conservatori degli stati del Sud. Ma non è ancora detta l’ultima parola e il senatore nero dell’Illinois potrebbe sempre ripensarci, considerato anche che la sua rivale Hillary Clinton è fin dai tempi dell’amministrazione Clinton la più amata della mecca di Hollywood…

© RIPRODUZIONE RISERVATA