Direttamente dalla casa si produzione arriva la notizia secondo cui ad interpretare il principe di Persia nel nuovo film Prince of Persia: Sands of Time sarà proprio il divo britannico Orlando Bloom. Una parte decisamente ambita, se si pensa che tra i tanti che aspiravano al ruolo di protagonista figurava anche un vero principe di sangue blu, tale David K. Zandi, erede della dinastia che governò l’impero persiano tra il 1747 e il 1779 e che avrebbe presentato la propria (auto)candidatura al produttore Jerry Bruckheimer in persona, forte dei risultati di un sondaggio su internet che, a quanto pare, lo vedeva vincitore tra altri aspiranti. Un secco e poco piacevole rifiuto è arrivato a Zandi dalla produzione che l’ha accusato di volersi fare pubblicità gratuita e ha preferito scegliere un principe di cuori come Orlando Bloom. Il kolossal disneyano è ispirato a un famosissimo videogame e ha per protagonista Dastan, sovrano persiano sfuggito a una congiura di palazzo e deciso a scoprire il mistero dei poteri magici di un pugnale che permette a chi lo possiede di tornare indietro nel tempo. Tra i protagonisti della pellicola è stato scelto anche il giovane divo di High School Musical Zac Efron.

© RIPRODUZIONE RISERVATA