L’Anica, l’associazione delle imprese cinematografiche, ha reso noto i film italiani iscritti dalle rispettive produzioni alle selezioni del titolo nazionale nella corsa agli Oscar (categoria miglior film straniero). Sono cinque: Cover Boy di Carmine Amoroso, Il Divo di Paolo Sorrentino, Giorni e nuvole di Silvio Soldini, Gomorra di Matteo Garrone e Tutta la vita davanti di Paolo Virzì. La commissione che dovrà stabilire il candidato italiano – nelle riunioni previste tra il 24 e il 29 settembre – è composta da 15 nomi: oltre a Gaetano Blandini, direttore generale per il cinema del Ministero dei Beni Culturali, si tratta dei produttori Conchita Airoldi, Pio Angeletti, Angelo Barbagallo, Aurelio De Laurentiis, Adriano De Micheli, Francesco Pamphili, Riccardo Tozzi e Grazia Volpi, il regista Gianni Amelio, lo scenografo Dante Ferretti, i costumisti Gabriella Pescucci e Piero Tosi e i critici Paolo D’Agostini e Fabio Ferzetti.

An.Au.

© RIPRODUZIONE RISERVATA