Molte conferme e qualche sorpresa hanno segnato l’81esima edizione degli Academy Awards. Mattatore e show man d’eccezione un Hugh Jackman in forma smagliante che ha aperto la serata con un musical-parodia sui film candidati avvalendosi dell’aiuto di una intonatissima Anne Hathaway (www.youtube.com/watch?v=SUJ-7tCIHTU). A trionfare è stato come da previsioni il piccolo film di Danny Boyle che non si stanca di fare incetta di premi: The Millionai re ha portato a casa 8 statuette, tra cui quello per Miglior film (consegnato da Steven Spielberg) e Miglior Regia (arrivato dalle mani di Reese Witherspoon).

Delusione per Mickey Rourke che, dopo aver collezionato un Golden Globe e (questo sabato) un Indipendent Spirtit Award per il suo lottatore in The Wrestler non riesce a strappare la statuetta più ambita, che è andata invece a Sean Penn. Il protagonista di Milk ha ricevuto il suo secondo Oscar (il primo era arrivato nel 2004 per Mystic River) da un quintetto di grandi: Robert DeNiro, Sir Ben Kingsley, Anthony Hopkins, Adrien Brody e Michael Douglas e, una volta sul palco, ha voluto comunque citare il collega: «Mickey Rourke è tornato grande, ed è fratello mio». è invece Kate Winslet la Migliore attrice protagonista dell’edizione 2009 per il suo ruolo in The Reader di Stephen Daldry. Non sono mancate le lacrime a rigare il volto dell’attrice che ha ricevuto così dalle mani di Sofia Loren, Marillon Cotillard, Shirley McLane, Nicole Kidman e Halle Berry il suo primo Oscar.

Vincitore annunciato della serata è stato Heath Ledger, premiato postumo per il suo Joker ne Il cavaliere oscuro di Cristopher Nolan. A ritirare il suo Oscar sono stati il padre, la madre e la sorella che lo consegneranno alla figlioletta Matilda.

Si accaparra tre premi tecnici il pluricandidato (erano 13 le sue nomination) Il curioso caso di Benjamin Button (scenografie, make up e effetti visivi). Penelope Cruz ha ritirato il premio di Miglior attrice non protagonista per Vicky Cristina Barcelona , mentre la Pixar festeggia l’ennesimo Oscar in compagnia di Jack Black e Jennifer Aniston grazie alla vittoria di WALL-E .

Tra ironia e musica la notte degli Oscar è apparsa più movimentata e breve del solito con un excursus dei momenti più romantici del 2008 al cinema introdotti dalle giovani star Robert Pattinson e Amanda Seyfried e uno spettacolo medley sulle note di Mamma Mia! messo in scena da Beyoncé Knowles e i due giovani protagonisti del musical (www.youtube.com/watch?v=2WvJa2ZxFco).

Al.Za.

Di seguito tutti i premi:

Miglior film
The Millionaire

Miglior regia
Danny Boyle ( The Millionaire )

Miglior attore protagonista
Sean Penn ( Milk )

Miglior attrice protagonista
Kate Winslet ( The Reader )

Miglior attore non protagonista
Heath Ledger ( Il cavaliere oscuro )

Miglior attrice non protagonista
Penelope Cruz ( Vicky Cristina Barcellona )

Miglior sceneggiatura originale
Dustin Lance Black ( Milk )

Miglior sceneggiatura non originale
The Millionaire – Simon Beaufoy

Fotografia
The Millionaire – Anthony Dod Mantle

Montaggio
The Millionaire – Chris Dickens

Colonna sonora
The Millionaire – A.R. Rahman

Canzone
“Jai Ho” – The Millionaire , A.R. Rahman, Gulzar

Miglior film d’animazione
WALL-E

Scenografie
Il curioso caso di Benjamin Button – Donald Graham Burt, Victor J. Zolfo

Costumi
La duchessa – Michael O’Connor

Make-up
Il curioso caso di Benjamin Button – Greg Cannom

Effetti visivi
Il curioso caso di Benjamin Button – Eric Barba, Steve Preeg, Burt Dalton and Craig Barron

Montaggio effetti sonori
Il cavaliere oscuro – Richard King

Sonoro
The Millionaire – Ian Tapp, Richard Pryke and Resul Pookutty

Miglior film straniero
Departures (Giappone)

Cortometraggio d’animazione
La Maison en Petits Cubes, A Robot Communications Production, Kunio Kato

Documentario
Man on Wire (Magnolia Pictures), A Wall to Wall Production, James Marsh and Simon Chinn

Cortometraggio
Spielzeugland (Toyland) – A Mephisto Film Production, Jochen Alexander Freydank

Corto documentaristico
Smile Pinki – A Principe Production, Megan Mylan

© RIPRODUZIONE RISERVATA