L’Academy of Motion Pictures and Sciences si è pronunciata. I protagonisti dell’80esima edizione degli Academy Awards sono stati comunicati quest’oggi alle 8,30 ora locale della west coast (15, 30 italiane) e hanno sommerso di nomination (8) Il petroliere di Paul Thomas Anderson, Non è un paese per vecchi (8) dei fratelli Coen, Michael Clayton (7), con protagonista George Clooney (anche in gara come miglior attore), ed  Espiazione (7), già vincitore del Golden Globe come miglior film. Tutti e quattro sono in gara per la categoria di miglior film, della quale fa parte anche Juno di Jason Reitman. Non è andata male anche al film d’animazione della Disney Pixar che, oltre che dai 618 milioni incassati nel mondo sarà gratificato adesso anche dalle 5 nomination ricevute. In corsa con Clooney anche Daniel Day-Lewis (per Il petroliere ), Johnny Depp (per Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street ), Tommy Lee Jones (per Nella Valle di Elah ) e Viggo Mortensen (per La promessa dell’assassino ). A contendersi il titolo di miglior attrice protagonista invece ci saranno Cate Blanchett ( Elizabeth: The Golden Age ), Julie Christie ( Away from Her – Lontano da lei ), Marion Cotillard (per La vie en rose ), Laura Linney (per La famiglia Savage ) ed Ellen Page ( Juno ). Non ha superato le selezioni il rappresentante italiano: La sconosciuta di Giuseppe Tornatore, escluso dalla cinquina dei film stranieri. Ci pensano però lo scenografo Dante Ferretti ( Sweeney Todd ), Dario Marianelli (già premiato col Golden Globe per la colonna sonora di Espiazione ), l’;americanizzato Marco Beltrami, per la colonna sonora di Quel treno per Yuma e il cortometraggio Il supplente di Andrea Jublin, a portare il tricolore tra le fila dei candidati di questa 80esima edizione. Ha quindi inizio il conto alla rovescia, che scadrà solo il 24 febbraio prossimo, data in cui è fissata la cerimonia di premiazione. Per vedere l’elenco di tutti i nominati cliccate sotto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA