Diciamoci la verità, Pacific Rim è andato ben al di sotto le aspettative: al box office il kolossal di Guillermo del Toro non ha ottenuto i risultati sperati e sia in patria sia in Italia non è mai decollato. Che la colpa sia di un genere che forse non attira più come prima, dell’estate o delle cavallette non si sa, e non siamo nemmeno qui per dirvelo. Quello che ci interessa, ora, è che, nonostante gli incassi poco proficui, forse ci potrebbe essere un sequel. A parlarne in un’intervista a Crave Online è Charlie Day, che nel film interpreta lo scienziato Newton Geiszler. L’attore ha rivelato quello che potremmo vedere in un potenziale secondo capitolo: «Quando ho incontrato Guillermo, mi ricordo che lo divertiva l’idea del mio personaggio trasformato in cattivo. Ma poi, per o sviluppo della storia e il modo in cui i pubblico ha reagito nei suoi confronti, non se n’è fatto nulla. Ora non credo che quest’idea verrà considerata per il sequel. Ma non ne ho idea. Guillermo ha una mente così attiva che cambia idea ogni 5 minuti. Spero di guidare un di quei robot giganteschi. Di solito nei fumetti i cervelloni costruiscono una versione un po’ sfigata di questi bestioni, per cui forse vedremo una cosa del genere».

La battaglia tra Kaiju e Jaeger, dunque, potrebbe non essersi conclusa.

Fonte: CraveOnline

© RIPRODUZIONE RISERVATA