Paolo Sorrentino Jennifer Lawrence

Nuova collaborazione all’orizzonte tra Jennifer Lawrence e Paolo Sorrentino. L’attrice premio Oscar e il regista premio Oscar per La grande bellezza potrebbero portare al cinema un biopic sull’agente hollywoodiana Sue Mengers.

Lo riporta Deadline, che parla di un progetto conteso da colossi dello streaming come Apple e Netflix, che avrebbero già letto la sceneggiatura scritta da Lauren Schuker Blum (Orange Is The New Black), Rebecca Angelo (Orange Is The New Black) e John Logan (Skyfall).

La Lawrence dovrebbe vestire i panni della leggendaria e carismatica agente che ebbe tra i suoi clienti nomi del calibro di Barbra Streisand, Candice Bergen, Peter Bogdanovich, Michael Caine, Dyan Cannon, Cher, Joan Collins, Brian De Palma, Faye Dunaway, Bob Fosse, Gene Hackman, Sidney Lumet, Ali McGraw, Steve McQueen, Mike Nichols, Nick Nolte, Tatum O ‘Neal, Ryan O’Neal, Anthony Perkins, Burt Reynolds, Cybill Shepherd, Gore Vidal, Richard Benjamin, Paula Prentiss e Tuesday Weld.

La Mengers è morta all’età di 81 anni nel 2011, e la sua vita era stata precedentemente trasposta in uno spettacolo teatrale da John Logan (sceneggiatore tre volte candidato all’Oscar per Il Gladiatore, The Aviator e Hugo Cabret), con Bette Midler nei panni dell’esuberante affarista. Nel 2016 era in lavorazione un’altra pellicola ispirata alla biografia scritta da Brian Kellow Can I Go Now: The Life of Sue Mengers, Hollywood’s Superagent, con alla regia Morgan Spurlock (Super Size Me).

La collaborazione tra Sorrentino e la Lawrence procede evidentemente a gonfie vele, visto che i due hanno già in cantiere il film Mob Girl. Tratto da una storia vera, in quest’altro lungometraggio precedentemente annunciato J-Law vestirà i panni di Arlyne Brickman, una ragazza cresciuta nel Lower East Side di New York, dove ha avuto modo di conoscere da vicino i pezzi grossi della malavita sposando pure uno di loro, prima di diventare infine un’informatrice per la polizia.

Oltre a dirigere il film, Sorrentino farà anche da produttore assieme alla Lawrence, mentre a supervisionare il progetto sarà la casa di produzione Makeready. Aveva dichiarato il presidente della società, Brad Weston: «Vedere questa storia da un punto di vista femminile è un approccio fresco ed eccitante. Non potremmo immaginarci una squadra più perfetta di filmmaker – con Jennifer in questo ruolo da tour de force e Paolo alla guida – per portare in vita sullo schermo la forza e la prospettiva unica di Arlyne».

Foto: Getty (Stephane Cardinale – Corbis/Corbis via Getty Images; Photo by Rich Fury/Getty Images)

Fonte: Deadline

Leggi anche: Mob Girl: Jennifer Lawrence sarà la protagonista del nuovo film di Paolo Sorrentino

© RIPRODUZIONE RISERVATA