Dalla prima stagione de Il Trono di Spade, abbiamo avuto occasione di vederla senza veli. Emilia Clarke, che interpreta nella serie HBO Daenerys Targaryen è abituata a mostrarsi con nulla addosso, ma ammette che non vuole essere ricordata per questo.

«Mi era stata offerta la parte di protagonista per Cinquanta Sfumature», ha dichiarato l’attrice, oggi tra i talenti su cui tutti i registi stanno puntando, raccontandosi ai microfoni di The Hollywood Reporter «e ho incontrato la regista Sam Taylor-Johnson due volte, ma poi ho rifiutato per le scene di nudo: non voglio che mi si etichetti così».

La ragione di questa scelta ha origini più radicate nel tempo: agli esordi Emilia Clarke aveva recitato a Broadway in Colazione da Tiffany dove si era mostrata in una scena di nudo integrale (come poteva essere altrimenti?) nella vasca da bagno. Il pubblico aveva avuto una reazione sproporzionata e irrispettosa: metà dell’audience, ricorda l’attrice, stava registrando la scena con il cellulare. «Fuori di testa!», commenta.

In Game of Thrones i corpi svestiti non sono invece un’eccezione e la Clarke, che riconosce la frequenza con cui vengono mostrati, ci scherza su «molte figure femminili si tolgono gli abiti, ormai quando tocca a me fanno il count down».

Se vi steste invece chiedendo se nel film in cui la vedremo accanto ad Arnold Schwarzenegger, Terminator: Genisys, la Clarke apparirà di nuovo senza veli, la risposta è no. Se vi può conosolare, sul set ha però trovato la sua nuova fiamma, Jai Courtney, che interpreta Kyle Reese e ha dovuto sottoporsi a un training di diverse settimane per imparare a usare armi da combattimento!

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA