Che Batman v Superman sia stato accolto male da diversi critici è una cosa che ormai sappiamo, e molti fan, ovviamente, si sono interrogati con fervore sull’argomento. Cos’è andato male? Come mai la stampa ha reagito così negativamente? A tentare di dare una risposta, adesso, è niente di meno che l’insospettabile Chadwick Boseman, aka il Black Panther dell’Universo Cinematografico Marvel.

Ha svelato l’attore durante una recente intervista col Radio Times: «Ero lì a vedere Batman v Superman la prima sera, e avevo i miei pop-corn e tutto il resto. Non so cosa sia andato storto. Potrei sbagliarmi, o dire questo solo perché sono dell’industria, ma penso che talvolta, mentre guardi un film, hai l’impressione che troppe persone stiano prendendo le decisioni. Cioè, che la voce del regista non sia chiara. A volte, mentre guardi dei film, vedi che i produttori ordinano una cosa, qualcun altro ordina qualcos’altro, e il regista pure. E qualche volta, non funziona. Nella Marvel, invece, sono i registi a fare i film».

Insomma, per Boseman, il cinecomic di Zack Snyder è stato penalizzato dalle troppe menti creative alle sue spalle, le quali non sono riuscite a trovare una via comune per dare all’opera un percorso preciso e netto. Che cosa ne dite in proposito? Concordate con quest’opinione?

Fonte: RT

© RIPRODUZIONE RISERVATA