Il film sui Power Rangers – icone pop da 22 anni – è uno dei progetti più attesi e succulenti di Hollywood: il regista Dean Israelite (Benvenuto a ieri) ha promesso di regalare ai fan una versione spassosa e fedele al materiale di partenza.

Tutto, però, sarà nelle mani dei personaggi, e secondo un articolo esclusivo di Collider gli appassionati della serie tv action ritroveranno un’atmosfera familiare, a cui è stata risparmiata la rivisitazione eccessiva o lo stravolgimento degli elementi in campo.

Jason: 17 anni, era una leggenda nella sua città, un quaterback imbattibile. Finché una notte, un incidente d’auto ha compromesso il suo ginocchio e la sua carriera. Quando lo incontriamo all’inizio del film, è un ragazzo in cerca di redenzione. Alla fine, diventerà il leader di questo gruppo disparato di adolescenti, spingendoli a condividere il loro bagaglio culturale e a scoprire chi sono veramente.

Kimberly: 17 anni, è cool in maniera non convenzionale e come tutte le ragazze popolari vorrebbero essere. Un tempo era una di loro, ma adesso non più: è tornata a scuola dopo un’assenza di 6 mesi, non si cura delle chiacchiere sul suo conto, perché adesso ha l’attitudine di una ribelle senza causa. La utilizza per mascherare un profondo segreto che la fa sentire profondamente vulnerabile.

Trini: 17 anni, misteriosa e intelligente. I suoi genitori si trasferiscono di continuo per lavoro, rendendola una studentessa precaria, una solitaria autosufficiente ma perspicace. Tutto ciò che desidera è farsi degli amici, ma non lo ammetterà mai, soprattutto a se stessa.

Billy: 17 anni, minuto e bizzarro, deve impegnarsi per comunicare e interagire socialmente; è intelligente e dolce, ma sempre un po’ strano. Talvolta in modo divertente, talvolta meno, Billy è un ragazzo senza filtri, che mostra le sue emozioni, il suo sarcasmo, e che fa i conti col suo disturbo ossessivo compulsivo. Non ha mai avuto amici e gira sempre attorno a Jason.

Zack: 17 anni, è l’anima della festa, è tosto e cool esteriormente. Un ragazzo affascinante che non ha problemi con le battute e non manca di sicurezza quando ha a che fare con le ragazze. Un atleta che ha sempre voluto giocare per sé, che dice qualsiasi cosa eccetto la verità, ovvero che vive in una roulotte con sua madre…

Da queste prime descrizioni si può certamente intuire che l’elemento di modernizzazione, ancor più che l’effetto nostalgia, la farà da padrone: sullo schermo non ci saranno soltanto supereroi in tute colorate a combattere contro il crimine, ma prima di tutto dei ragazzi ciascuno alle prese con i propri conflitti interiori e la difficoltà ad agire come un gruppo.

La Lionsgate e la Saban Entertainment distribuiranno il film il 13 Gennaio 2017: non ci resta che attendere i primi annunci del cast…

FonteCollider

© RIPRODUZIONE RISERVATA