Si è svolta ieri sera, 31 agosto, il più ricco dei Red Carpet del cinema italiano alla Mostra del Cinema di Venezia: quello del Premio Kinéo Diamanti, che da oltre 10 anni, in occasione del Festival, fa  il punto sulla stagione appena terminata, premiando il meglio degli ultimi dodici mesi di cinema italiano sulla base di votazioni popolari.
Quest’anno media partner dell’evento è stato Best Movie, che ha permesso a voi lettori di contribuire a eleggere i vincitori (qui potete trovare  l’esito delle votazioni).
Di seguito trovate l’elenco completo dei premiati, tra i quali compare anche Fausto Brizzi, vincitore del Premio Best Movie Talento Italiano 2014 (in coda all’articolo trovate il video della premiazione), con la seguente motivazione: “Talento significa tensione creativa e capacità di dare vita a un ponte emozionale con il pubblico. Voglia di investire in se stessi e negli altri, in un intero immaginario. Fausto Brizzi non solo è riuscito, come sceneggiatore e regista, a rinnovare negli ultimi anni i canoni della commedia italiana popolare, ma ha affiancato a questo impegno quello di produttore, impegnandosi in progetti non convenzionali, anche sperimentali, spesso rischiosi. Alimentando il circolo virtuoso del cinema per il grande pubblico che sostiene quello d’autore e d’essai, un circolo che è da sempre punto di forza della nostra industria e della nostra cultura. Fino ad arrivare al bacino dei nuovi media, laboratorio di linguaggi, punti di vista, canali di comunicazione artistica“.

I PREMIATI 

Miglior Film e Miglior Regia – Carlo Verdone per “Sotto una buona stella”

Miglior Opera Prima Premio CSC centro Sperimentale di Cinematografia – Sidney Sibilia per “Smetto quando voglio”

Miglior attrice protagonista – Paola Cortellesi per “Sotto una buona stella”

Miglior attore protagonista – Francesco Arca per “Allacciate le cinture”

Miglior interprete protagonista di Opera Prima – Cristiana Capotondi per “La mafia uccide solo d’estate”

Miglior attore non protagonista – Filippo Scicchitano per “Allacciate le cinture”

Miglior attrice non protagonista ex Aequo – Elena Sofia Ricci per “Allacciate le cinture” e Sarah Felberbaum per “Una piccola impresa meridionale”

Premio Kinéo&Best Movie – Fausto Brizzi 

Miglior film distribuito all’estero Premio Rai Com – “Viva la libertà” di Roberto Andò, ritira il premio Michela Cescon

Premio Kinèo&Taormina FilmFest – Alessandra Martines

Premio Pubblico&Critica SNCCI – “La mafia uccide solo d’estate” di Pierfrancesco Diliberto

Premio Classic Ethos Profumerie – Caterina Murino

Miglior sceneggiatura –Giulio Base e Dino Gentili per “Il pretore”

Menzione Speciale Kinéo Rivelazione dell’anno – Maria Pia Calzone per la serie “Gomorra”

Premio Kinéo Giovani Rivelazioni – Giovanni Anzaldo

Premio Kinéo Giovani Rivelazioni – Sara Serraiocco

Premio Kinéo Agent Award – Leonardo Diberti

Premio Kinéo Art Award – Eleonora Abbagnato

Special Guest – Madalina

La produzione dell’evento, diretto da Rosetta Sannelli, è stata realizzata da Tiziana Rocca.

You need Flash Player 9 or later installed to play this s3streamingvideo

Foto di Paolo Coccia, video di Silvia Urban, montaggio e postproduzione di Eva Carducci. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA