Jim Carrey è Ebenezer Scrooge, il tirchio protagonista del celebre A Christmas Carol (Canto di Natale) di Charles Dickens, che tornerà a vivere in versione tridimensionale per il grande schermo per mano di Robert Zemeckis (Ritorno al futuro, Chi ha incastrato Roger Rabbit?). Una versione moderna di un classico intramontabile della letteratura ottocentesca che il prossimo 20 novembre approderà sui nostri schermi nella versione 3D-motion capture già sperimentata dal regista per i suoi Polar Express e Beowulf. Nel cast troveremo anche Gary Oldman e Colin Firth, che come lo stesso Carrey prestano voce e sembianze a diversi personaggi. Oltre a calarsi nei panni di Scrooge, l’attore di The Truman Show si cala in quelli dei tre spiriti che fanno visita al vecchio taccagno (quelli del Natale passato, presente e futuro), mentre Oldman è sia il fedele impiegato Bob Cratchit, sia il suo malaticcio figlioletto Tiny Tim, nonché il fantasma di Joseph Marley (il defunto socio in affari di Scrooge). Colin Firth si accontenta invece di trasformarsi nel solare nipote Fred. Nei ruoli di Belle (la ragazza di cui il protagonista si innamora in gioventù) e della defunta sorella del protagonista troveremo Robin Wright Penn. Prodotto dalla Disney il film riunisce Zemeckis al protagonista di uno dei suoi film di maggior successo: Bob Hoskins (l’Eddie Valiant di Chi ha incastrato Roger Rabbit?), che interpreta qui per il doppio ruolo di Old Fezziwig (il vecchio datore di lavoro di Scooge) e di Old Joe (commerciante di articoli marinareschi e di merce rubata).

UPDATE: La foto ingrandibile e la prima clip del film

© RIPRODUZIONE RISERVATA