Il sito Empireonline.com ha pubblicato una nuova immagine delle riprese del film Le avventure di Tintin: il segreto dell’unicorno , che approderà sul grande schermo nel 2011 con la firma del maestro Steven Spielberg. L’opera fa parte di una trilogia, ideata dallo stesso regista insieme al collega Peter Jackson, che probabilmente si occuperà della direzione del secondo episodio (mentre per quanto riguarda il primo capitolo si è concentrato esclusivamente sulla realizzazione degli ambienti). La pellicola è basata sul fumetto di Georges Remi, conosciuto con lo pseudonimo di Hergé, pubblicato per la prima volta il 10 gennaio 1929 sul quotidiano belga Le vingtième siècle, come inserto del supplemento settimanale. Il personaggio di Tintin, un giovane reporter belga senza passato né famiglia che vive avventure straordinarie in tutto il mondo, è già stato protagonista di due adattamenti cinematografici, realizzati nel 1962 e nel 1964 e interpretati da Jean-Pierre Talbot. Rispetto alle versioni di oltre quarant’anni fa, l’opera hollywoodiana punta tutto sulla tecnologia, la stessa già usata da Robert Zemeckis per i suoi Polar Express, Beowulf e l’imminente A Christmas Carol. Spielberg, infatti, sta preparando un lungometraggio motion-capture (i movimenti degli attori vengono letteralmente catturati da computer, attraverso dei marcatori applicati sulla persona, riproducendo un’immagine virtuale dell’interprete in carne e ossa) in 3D. Empire è riuscito a fare un tour sul set in occasione del 20esimo anniversario della rivista. Grazie all’opportunità il magazine ha potuto immortalare Peter Jackson e il partner Steven Spielberg mentre dà istruzioni a due degli attori principali, che daranno voci e movenze ai personaggi del cartoon: Jamie Bell ( Jumper , King Kong ), che interpreterà proprio Tintin e Andy Serkis (il Gollum, anch’esso realizzato attraverso la tecnica motion-capturem de Il signore degli anelli), che invece ha il ruolo del capitan Haddock.

Em.Iu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA