Il miglior film degli ultimi 25 anni è (un po’ a sorpresa) Pulp Fiction. Lo hanno stabilito i lettori interpellati da Entertainment Weekly , che hanno fatto schizzare Quentin Tarantino e il suo Vincent Vega (John Travolta) al primo posto. Con la seguente motivazione del magazine: «Pulp Fiction è un film rivoluzionario, che ha aperto la strada a una nuova forma di narrazione cinematografica». Secondo posto per l’opera che sembrava destinato alla medaglia d’oro, la trilogia de Il signore degli anelli di Peter Jackson, mentre il bronzo è per il kolossale Titanic di James Cameron. E il resto della classifica? Al quarto posto il visionario Velluto blu di David Lynch, quinto il pionieristico cartoon Toy Story, sesto Salvate il soldato Ryan di Steven Spielberg, settimo Hannah e le sue sorelle di Woody Allen, ottavo Il silenzio degli innocenti di Jonathan Demme, nono il muscolare Die Hard con Bruce Willis, decimo il pirotecnico Moulin Rouge! di Baz Luhrmann. Premiati anche la migliore scena d’amore e la migliore morte (cinematografica, naturalmente) degli ultimi 25 anni: sono rispettivamente la sequenza al tornio tra Demi Moore e Patrick Swayze in Ghost e la fine di William Wallace/Mel Gibson in Braveheart – Cuore impavido.

Ma.Ca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA