Spesso ci dimentichiamo che anche le star di Hollywood hanno un passato fatto di bollette della luce e affitti da pagare. Siamo abituati a vederli sul grande schermo e nelle occasioni di gala, ma prima di calcare i tappeti rossi le loro vite non erano poi molto diverse da quelle dei comuni mortali. O quasi… Proprio questo mese esce al cinema Magic Mike XXL e il suo protagonista Channing Tatum ci tiene a ricordarlo spesso: prima di recitare è stato uno spogliarellista. I primi costumi di scena, li ha indossati (ma soprattutto levati) proprio davanti a gruppi di donne starnazzanti: «Volevano ridere, imbarazzarsi, divertirsi. Ecco perché gli spogliarellisti si vestono in quei modi assurdi: il pompiere, il poliziotto, il faraone. Perché è uno spettacolo».

Un’altra celebrità che ha usato il suo corpo per attrarre clienti era Amy Adams che, prima di calarsi nei panni della principessa in Come d’incanto, ha indossato shorts e canottiera della catena di ristoranti Hooters. Un’esperienza del passato che sembra riemergere nel ruolo della sexy cameriera che fa innamorare Mark Wahlberg in The Fighter. Se vi foste trovati in giro per Londra nel 2000, avreste visto Andrew Garfield in divisa Starbucks: a 17 anni l’ex Spider-Man ha lavorato part time in un locale del famoso brand, mentre dall’altra parte dell’Oceano, a sudare tra hamburger e patatine fritte di McDonald’s, c’erano James Franco e Rachel McAdams. Pare che quest’ultima abbia scelto di recitare proprio perché come cassiera non era un granché, anzi «ero un vero disastro» ha dichiarato. Brava, ma troppo bella per rimanere dietro a un bancone, Julia Roberts invece ha fatto la gelataia. Forse in ricordo di quella divisa bianca, la pretty woman si è gustata un buon gelato italiano tra le strade di Roma nel film Mangia, prega, ama. Nonostante il prestigioso pedigree, l’erede Coppola Nicolas Cage vendeva pop corn al cinema. E poi ci sono vip che, anche se li avessimo visti per strada, probabilmente non avremmo riconosciuto… Per esempio, dentro a un costume da pollo avremmo fatto fatica a individuare Brad Pitt, che per qualche tempo è stato la mascotte del franchise di fast food El Pollo Loco, oppure quelli di Megan Fox che, mentre lavorava in un bar di frullati, ha dovuto girare con indosso un costume da banana (chissà che scenate avrebbero fatto i minion), o ancora di Eva Mendes che, con una cuffietta in testa, ha servito hot dog in un baracchino da marciapiede (…).

 

Leggi l’articolo completo su Best Movie di settembre

Foto: © iStock/Getty

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA