A cosa si riferisce quel “po’ di conforto” invocato dal titolo del nuovo film dedicato all’agente 007 e tratto dalla storia breve di Ian Fleming (che in passato è stata tradotta in Italia sia come Una coppia felice che Un quantum di sicurezza)? Lo ha spiegato Daniel Craig che è tornato a vestire i panni della spia al servizio di Sua Maestà dopo lo strepitoso successo di Casino Royale (2006): «Nei suoi scritti Ian Fleming racconta di rapporti umani », ha raccontato l’attore alla BBC News Online, «Quando questi vanno male, quando non è rimasto più nulla, quando anche l’ultima scintilla si spegne e il fuoco si è consumato, non c’è più nessun quantum of solace “un po’ di conforto”. Alla fine dell’utlino film (Casino Royale, ndr), Bond è stato separato dall’amore della sua vita e non ha mai più avuto quel po’ di conforto». I fan di 007 (e le fan di Daniel Craig) però, mentre aspettano di ritrovare il loro beniamino sul grande schermo il prossimo 7 novembre, possono confortarsi col trailer, con un backstage realizzato da BestMovie.it durante la permanenza della troupe in Italia o con gli aggiornamenti e i contenuti speciali del sito ufficiale. Buona visione!

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA