Tra i film italiani in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia (2-12 settembre), oltre al già annunciato Baaria di Giuseppe Tornatore che inaugurerà il festival, ci sarebbero altri tre titoli. In questi giorni si sono dati per quasi certi Il grande sogno di Michele Placido e Lo spazio bianco di Francesca Comencini; oggi sulle pagine del quotidiano Il Messaggero si ipotizza che il quarto film in gara sia La doppia ora, opera prima di Giuseppe Capotondi. Il film, interpretato da Ksenia Rappoport e Filippo Timi, è prodotto da Indigo Film e Medusa (che lo distribuisce in sala), con il sostegno di Sky e della Film Commission Torino Piemonte. Secondo il quotidiano romano, da un lato La doppia ora sarebbe stato strappato in extremis dal programma delle Giornate degli Autori, dall’altro L’uomo che verrà di Giorgio Diritti, finora considerato tra i papabili in concorso, non sarebbe più a Venezia. Per conoscere il programma ufficiale bisogna però attendere fino al 30 luglio quando si terrà la conferenza stampa della 66ª edizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA