Come festeggerà Raoul Bova il suo 40esimo compleanno? Molto probabilmente lavorando, l’attore è infatti sul set di Ultimo 4 -Il volo del falco e tra qualche settimana volerà in Grecia per girare il seguito di Immaturi, poi ancora sul set, anzi in piscina, per la seconda serie di Come un delfino. Chissà magari, prima o poi, riuscirà a godersi un po’ di riposo insieme alla sua famiglia, la moglie Chiara e i suoi figli Alessandro e Francesco. Sicuramente ora si gode il successo di un anno pieno di soddisfazioni professionali, dalla commedia Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno alla serie tv Come un delfino, che lo ha ricongiunto al suo primo grande amore: il nuoto (Bova è stato infatti campione italiano dei 100 metri dorso all’età di 16 anni).
Raoul, dopo alcuni piccoli ruoli, ottiene la sua prima parte da protagonista nel film del 1993 Questo piccolo grande amore dei fratelli Vanzina e da qui parte la sua è una scalata al successo. Inizia a interpretare ruoli polizieschi ne La Piovra 7 per poi continuare con Palermo-Milano sola andata. Nel 1998 interpreta il ruolo a cui rimane maggiormente legato, anche emotivamente, il Capitano Ultimo nella serie tv che racconta la vita del capitano dei Ros che nel 1993 catturò Totò Riina. La serie è oggi alla sua 4 stagione, Ulitmo 4 – L’occhio del falco, che sarà trasmessa durante la prossima stagione televisiva, per la regia di Michele Soavi e racconterà le vicende accadute al Capitano Ultimo dopo il suo trasferimento al Nucleo Operativo Ecologico.

Dopo l’incontro con il “vero” capitano ultimo Raoul Bova ha deciso di fondare diverse associazioni benefiche: la onlus Fondazione Coloriamo i sogni per promuovere la cultura della giustizia e la casa famiglia al Parco della Mistica a Roma.
Nel 2009 ha prodotto e interpretato Sbirri il docu-film premiato con il Nastro d’argento.

Negli ultimi anni Bova sta mostrando il suo lato “comico e spensierato”, dopo i film e le serie tv drammatiche (tra cui ricordiamo Francesco, Nassiryia-per non dimenticare, La finestra di fronte, Attacco allo stato), ha interpretato con successo commedie quali: Scusa ma ti chiamo amore, Ti presento un amico e Immaturi. In questo lungo elenco non dimentichiamo i ruoli internazionali in Alien VS Predator e nella serie tv americana A proposito di Brian.

Con questa breve carrellata di clip tratte da alcuni dei suoi film vogliamo fare i nostri auguri a Raoul Bova.

Nassiryia-per non dimenticare

Ultimo L’infiltrato

Francesco

Come un delfino

Questo piccolo grande amore

La finestra di fronte

Palermo-Milano solo andata

Immaturi

Nessuno mi può giudicare

Lo spot di Max Factor del 1999 con Madonna

(Fonte: Ansa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA