In attesa di scoprire la lista dei contendenti ai prossimi Oscar, la Golden Raspberry Award Foundation ha annunciato le nomination ai consueti Razzie Awards, ovvero i premi che – al contrario degli Academy – vengono consegnati ai peggiori film dell’anno.

In testa, con sei candidature ciascuno, troviamo 365 giorni, film polacco di Netflix sulla falsariga di Cinquanta sfumature, e il remake Dolittle con Robert Downey Jr., entrambi nominati nelle categorie per il Peggior film, Peggior attore protagonista, Peggior regista, Peggior sceneggiatura e Peggior remake, sequel o copia.

Inoltre, 365 giorni concorre anche per la Peggior attrice protagonista ad Anna-Maria Sieklucka, mentre Dolittle si è portato a casa la candidatura alla Peggior combo sullo schermo a “Robert Downey Jr. e il suo accento scozzese decisamente poco convincente”.

Tra gli altri candidati di spicco troviamo anche Anne Hathaway per Il suo ultimo desiderio e Le Streghe, Arnold Schwarzenegger per Iron Mask, Bruce Willis per Breach, Hard Kill e Survive the Night, Kristen Wiig per Wonder Woman 1984 e Glenn Close per Elegia americana.

Qui di seguito l’elenco completo:

  • Peggior film
  • 365 giorni
  • Absolute Proof
  • Dolittle
  • Fantasy Island
  • Music

 

  • Peggior attore
  • Robert Downey, Jr. – Dolittle
  • Mike Lindell – Absolute Proof
  • Michele Morrone – 365 giorni
  • Adam Sandler – Hubie Halloween
  • David Spade – La Missy sbagliata

 

  • Peggior attrice
  • Anne Hathaway – Il suo ultimo desiderio e Le Streghe
  • Katie Holmes – The Boy 2: La maledizione di Brahms e The Secret: La forza di sognare
  • Kate Hudson – Music
  • Lauren Lapkus – La Missy sbagliata
  • Anna-Maria Sieklucka – 365 giorni

 

  • Peggior attrice non protagonista
  • Glenn Close – Elegia americana
  • Lucy Hale – Fantasy Island
  • Maggie Q – Fantasy Island
  • Kristen Wiig – Wonder Woman 1984
  • Maddie Ziegler – Music

 

  • Peggior attore non protagonista
  • Chevy Chase – The Very Excellent Mr. Dundee
  • Rudy Giuliani – Borat: Seguito di film cinema
  • Shia LeBeouf – The Tax Collector
  • Arnold Schwarzenegger – Iron Mask
  • Bruce Willis – Breach, Hard Kill e Survive the Night

 

  • Peggior combo sullo schermo
  • Maria Bakalova & Rudy Giuliani – Borat: Seguito di film cinema
  • Robert Downey Jr. e il suo accento scozzese decisamente poco convincente – Dolittle
  • Harrison Ford e il “cane” in Cgi che sembrava del tutto finto – Il richiamo della foresta
  • Lauren Lapkus e David Spade – La Missy sbagliata
  • Adam Sandler e la sua gracchiante voce da sempliciotto – Hubie Halloween

 

  • Peggior regista
  • Charles Band – Tutti i tre film di Barbie & Kendra
  • Barbara Bialowas e Tomasz Mandes – 365 giorni
  • Stephen Gaghan – Dolittle
  • Ron Howard – Elegia americana
  • Sia – Music

 

  • Peggior sceneggiatura
  • 365 giorni
  • Tutti i tre film di Barbie & Kendra
  • Dolittle
  • Fantasy Island
  • Elegia americana

 

  • Peggior remake, sequel o copia
  • 365 giorni (remake/copia polacca di 50 sfumature di grigio)
  • Dolittle
  • Fantasy Island
  • Hubie Halloween (remake/copia di Ernest e una spaventosa eredità)
  • Wonder Woman 1984

Fonte: AwardsWatch

Foto: Warner Bros./Netflix/Universal Pictures

© RIPRODUZIONE RISERVATA