La Regione Lazio ha annunciato il “Million Euro Challenge”, un bando di 1 milione di euro (70% a fondo perduto e 30% a prestito) per progetti audiovisivi internazionali che valorizzino il territorio laziale e un corso mensile per 8 studenti di regia e produzione che si terrà alla International Film Workshop Academy Berlin. «Si tratta di uno scambio formativo promosso da Italia (attraverso l’Istituto di Cultura di Berlino) e Germania (attraverso Goethe Institut e DFFB di Berlino) per formare giovani nell’ambito della coproduzione», ha spiegato l’assessore alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio Giulia Rodano. Gli annunci di queste iniziative sono avvenuti domenica scorsa al festival di Berlino durante la conferenza stampa di Regione Lazio e Roma-Lazio Film Commission, occasione per fare il punto della situazione delle loro attività già avviate. Inoltre nella stessa occasione è stato presentato il progetto del primo film italo-iracheno: I fiori di Kirkuk, che avrà il sostegno del fondo della Regione Lazio nell’ambito del network Capital Regions for Cinema. Ad annunciarlo è stata la produttrice Fabrizia Falzetti della casa di produzione Far Out Film. Diretto dal kurdo Fariborz Kamkari, inizierà le riprese a fine aprile e vedrà la partecipazione in coproduzione anche dell’Iraq e della Francia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA