Dopo essere stato portato sul grande schermo nel 2002 con il primo film del longevo franchise cinematografico, il celebre videogioco Resident Evil si appresta a tornare nelle sale, con un reboot che promette di discostarsi dagli adattamenti precedenti per concentrarsi maggiormente sull’elemento horror rispetto all’azione.

Per farlo, lo sceneggiatore Greg Russo ha recentemente rivelato di aver fatto affidamento sull’ultimo capitolo della saga videoludica, Resident Evil 7: Biohazard, che già si era differenziato dagli altri proprio per un nuovo approccio ai meccanismi della paura, tornando alle origini della saga targata Capcom. Lo stesso avverrà quindi sul grande schermo, dove ci aspettiamo grandi cose, visto che Russo ha inoltre spiegato che tra le sue fonti di ispirazione non c’è stato solamente il sopracitato videogioco, ma anche lo stile del regista James Wan, autore di celebri horror come The Conjuring, Insidious e Saw – L’enigmista.

Precisiamo che il coinvolgimento di Greg Russo all’interno del franchise è terminato dopo la prima stesura dello script, che comunque – ha voluto precisare – è stata molto apprezzata dai produttori. Spetterà dunque a qualcun altro ultimare la sceneggiatura definitiva. 

Per il momento non è stata comunicata una data di uscita del nuovo film di Resident Evil, rimaniamo quindi in attesa di ulteriori aggiornamenti. Cosa ne pensate?

Fonte: DiscussingFilm

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA