Ormai è uno dei luoghi comuni più diffusi (e veritieri) del mondo del cinema: Hollywood non sa fare altro che reboot, remake, sequel, sidequel e prequel. Non passa giorno senza che qualcuno annunci il remake di qualche grande classico del passato, né senza che qualche amante della Settima Arte si lamenti della manca di storie nuove e originali. Nessuno, però, si era – almeno fino a oggi – cimentato nell’impresa di sistematizzare e dare un senso, cronologico e non solo, a questa esplosione di “ancora tu” che sta piagando la nostra passione. Almeno fino a oggi, appunto: Dylan Lanthrop, designer, insieme a Bryan Bishop e Russell Brandom, giornalisti di The Verge, hanno infatti compilato una cosiddetta “visual history” dell’idea di reboot, partendo dai primi casi (Non aprite quella porta, per esempio) e arrivando a fare previsioni inquietanti sul futuro – per esempio,un remake del Padrino con Joseph Gordon-Levitt e Jennifer Lawrence. Inoltre, ed è il dettaglio più interessante, l’infografica dimostra un altro dettaglio inquietante: la contrazione del periodo di tempo che intercorre tra l’uscita dell’originale e quella del reboot, con il clamoroso caso di The Amazing Spider-Man a guidare la classifica a fianco degli X-Men.

Se volete ammirare l’immagine a dimensione reale potete seguire questo link. Noi, però, abbiamo pensato che fosse più comodo consultarla come fosse un libro, capitolo dopo capitolo: trovate quindi la visual history of reboot nella gallery sottostante, divisa per franchise “reboottati” e con tanto di legenda a inizio gallery. Divertitevi.

Nella gallery qui sotto, la visual history of reboot creata da The Verge

Fonte: The Verge

© RIPRODUZIONE RISERVATA