L’ultimo film di River Phoenix, Dark Blood, approderà al cinema nel 2012. E’ questo l’intento del regista George Sluizer (noto per The Vanishing – Scomparsa), che ha deciso di ultimare la pellicola inedita e rimasta incompleta proprio a causa della tragica e prematura scomparsa del protagonista 23enne per overdose. Sluizer vorrebbe portare a termine l’opera, cercando di convincere il fratello di River, Joaquin Phoenix, a dare la voce al suo personaggio, fuori campo.

Nel film Phoenix interpretava un giovane vedovo, che vive come un eremita in un sito di test nucleari, aspettando la fine del mondo e costruendo bambole, finché non incontra una coppia (interpretata da Jonathan Pryce e Judy Davis). Il ragazzo li rapisce e li tiene prigionieri per creare un mondo migliore con la donna. Il titolo del film potrebbe però mutare per questioni di copyright.

Tra i suoi film più apprezzati ricordiamo: Stand by me – Ricordo di un’estate, Mosquito Coast e Nikita, spie senza volto. In Indiana Jones e l’ultima crociata, interpretò un giovane Indy. La sua performance in Vivere in fuga di Sidney Lumet gli valse una nomination per Oscar e Golden Globe, come Miglior attore non protagonista. Curioso, invece il fatto che River Phoenix declinò l’offerta per il ruolo da protagonista ne Il Corvo: la parte venne affidata a Brandon Lee, che morì proprio in un incidente sul set. Il film venne comunque completato e portato al cinema dopo la sua scomparsa. (Foto Kikapress)

(Fonte: The Hollywood Reporter)

© RIPRODUZIONE RISERVATA