È un’ondata di energia pura questo video del 1993 riproposto da No Film School in cui Robert Rodriguez spiega a una classe di aspiranti filmmaker come realizzare i loro sogni. All’epoca il regista di Machete Kills e Sin City aveva realizzato solo El Mariachi con un budget di soli 7.000 dollari, ottenendo un discreto successo e l’attenzione generale con un film girato completamente in spagnolo e avvelendosi di attori non professionisti. Eppure, Rodriguez parla con il piglio dell’autore navigato ed è difficile credere che sia solo al suo primo film.

Qualcuna delle sue regole qui sotto, ma per conoscerle tutte, guardate attentamente il video, ne vale davvero la pena!

-La prima regola per un filmmaker secondo Rodriguez è dire di esserelo, avere un biglietto da visita e diffonderlo tra gli amici e i conoscenti.

-Il regista consiglia poi di non limitarsi a essere delle figure creative che dipendono dai tecnici, ma di acquisire le competenze che servono. I “creativi e tecnici” sono inarrestabili.

-Fare esperienza dei film e non solo guardarli. Partendo da ciò che si ha a disposizione. Vostro padre ha un negozio di liquori, fate un film su quello, avete un cane, riprendete quello!

-Gli errori non vanno visti come errori, perché sono sottoposti a valutazioni soggettive. Un errore per qualcuno è una pezzo d’arte per un altro.

-Visualizzate il film, non fate storyboard subito. Guardatelo scorrere prima nella vostra mente, inquadratura per inquadratura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA