Con oltre 36mila presenze complessive, il 10 luglio si è conclusa la quarta edizione del RomaFictionFest. Questi, alcuni dei premi consegnati all’interno del concorso internazionale: l’estone Klass: Elu Pärast (Tv Drama e miglior attore protagonista), il francesce Les Invincible (Comedy), l’italiano A Slum Simphony (Tv Factual). Premiati anche Claire Danes (Temple Grandin, migliore attrice drama), Jason Priestley (miglior attore comedy, Call Me Fitz), Angela Finocchiaro e Lunetta Savino (Due mamme di troppo, migliori attrici comedy), il polacco Naznaczony (migliore regia e musica). La Giuria Sact/100autori ha premiato l’australiano Spirited come migliore sceneggiatura e conferito una menzione speciale a Zodiaco 2. Per la fiction italiana edita sono stati assegnati premi a C’era una volta la città dei matti (miniserie), Crimini – Little Dream (lunga serie), Antonello Grimaldi (per la la regia de Il mostro di Firenze), Gli ultimi del Paradiso (migliore sceneggiatura), Operazione Off Side (miglior documentario/docufiction). Premio per il miglior pitc: The Eves – Life Without Adam della società Fourlab Srl. Sono stati assegnati inoltre tre RomaFictionFest Award for Artistic Excellence, agli attori Usa Andy Garcia, a Marg Helgenberger (“C.s.i.”) e ai compositori Pivio e Aldo De Scalzi, autori delle colonne sonore di Distretto di Polizia e L’ispettore Coliandro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA