Certe storie non passano mai di moda. A spiccare il volo direttamente dalle pagine di un grande classico di William Shakespeare  sarà ancora una volta la più romantica delle storie, già passata davanti agli obiettivi di molti (Franco Zeffirelli prima Baz Luhrman poi): Romeo e Giulietta. Dichiaratamente pensato per il pubblico dei twilighters (i fan della saga teen-vampiresca Twilight) il film sarà prodotto dalla Indiana di Gabriele Muccino insieme a Ileen Maisel e Mark Ordesky della Amber Entertainment, diretto dall’italiano Carlo Carlei (regista televisivo di fiction come Ferrari e Padre Pio) e sceneggiato da premio Oscar (per Gosford Park di Robert Altman) Julian Fellowes (che ha di recente firmato lo script del film con Depp e Jolie The Tourist), che ha già dichiarato al sito Deadline: «Questa generazione non ha ancora avuto il suo Romeo e Giulietta. La mia generazione ha avuto la versione di Zeffirelli, mentre John Gieglud era Romeo per i miei genitori. Per me quella di Romeo e Giulietta è il simbolo delle storie d’amore». Per la parte della rampolla dei Capuleti è stata chiamata la ventunenne inglese Lily Collins (foto – amata da Taylor Lautner in Abduction), mentre il ruolo di Romeo Montecchi resta ancora vacante. Le riprese inzieranno il prossimo 4 ottobre nel nostro Paese e il budget produttivo ammonta a 12 milioni di dollari.

Voi cosa ne pensate? E’ un “sacrilegio” rimettere mano all’opera shakespeariana sulla scia della Twilight mania o è un’operazione legittima e interessante?


Lily Collins



© RIPRODUZIONE RISERVATA