Buone notizie per gli amanti dello scrittore Robert Ludlum, scomparso nel 2001: Universal Pictures si è assicurata i diritti di sfruttamento cinematografico dell’opera omnia dell’autore, e si prepara a portare sul grande schermo alcuni dei suoi romanzi più famosi, a cominciare, naturalmente, dal quarto capitolo della saga di Bourne, che vedrà impegnati ancora una volta il regista Paul Greengrass e il protagonista Matt Damon. In cantiere, inoltre, c’è The Sigma Protocol di José Padilha (Orso d’oro a Berlino con Tropa de Elite), ma il progetto che desta più curiosità è un altro, e porta la firma di Ron Howard: il regista di Angeli e demoni, ormai uno specialista in trasposizioni di best seller, è stato scelto per dirigere The Parsifal Mosaic, tratto dall’omonimo libro (in italiano Il mosaico di Parsifal) che racconta di Michael, ex agente dell’FBI che in piena Guerra Fredda crede di aver assistito all’esecuzione di Jenna, sua ex compagna, riconosciuta colpevole di spionaggio per conto del KGB. A sceneggiare il film sarà David Self, che ha già firmato gli script di Era mio padre e dell’atteso The Wolf Man.

© RIPRODUZIONE RISERVATA