Giravano voci che avrebbe potuto essere sostituita da Alicia Vikander, e invece Rooney Mara rivendica la sua Lisbeth Salander: «A interpretarla sarò ancora io, a meno che qualcuno non venga da me a dirmi il contrario», ha svelato intervistata da E! durante la campagna promozionale di Carol, film presentato in concorso a Cannes in cui recita al fianco di Cate Blanchett. L’attrice aveva vestito i panni della tormentata hacker in Millennium, adattamento di David Fincher di Uomini che odiano le donne con Daniel Craig protagonista. La saga di Stieg Larsson dovrebbe tornare al cinema con La ragazza nella tela del ragno, quarto romanzo scritto però da David Lagercrantz.

Inizialmente The Hollywood Reporter escludeva sia l’attrice sia Craig dal progetto, e ora queste dichiarazioni tenderebbero a confermare almeno la presenza di Mara nel film, la cui sceneggiatura sarà scritta da Steven Knight (Locke, Il sapore del successo). Il problema è che Sony, che produrrà e distribuirà l’adattamento, ancora non rilascia comunicazioni ufficiali in merito.

Fonte: E! (via EW)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA